Jeanne du Barry-la favorita del re film location, mepiute
Jeanne du Barry-la favorita del re film location, mepiute
Fonte by Pinterest

JEANNE DU BARRY – LA FAVORITA DEL RE FILM

È davvero un bel momento vedere Johnny Depp tornare sul grande schermo nel film “La favorita del re”. Dopo le accuse e le controversie, è confortante sapere che è stato accolto con affetto e sostegno dai suoi fan al Festival di Cannes. Nel ruolo di Luigi XV, lo vediamo con trucco e parrucca, e la sua performance sembra essere intrigante e affascinante nel contesto storico della Francia del XVIII secolo.

Il talento di Johnny Depp nell'interpretare personaggi complessi è indiscusso, ed è bello vederlo tornare a regalarci performance coinvolgenti sul grande schermo.  

Jeanne Du Barry – La favorita del re, in sala dal 30 agosto 2023 con Notorious Pictures.

location film Jeanne du Barry-la favorita del re, mepiute

TRAMA DEL FILM “LA FAVORITA DEL RE”

La storia di Jeanne Vaubernier è davvero interessante. Il fatto che una giovane donna di umili origini abbia utilizzato la sua intelligenza, il suo amore per l' e la cultura per scalare i gradini della scala sociale è un tema che ha sempre affascinato il pubblico. E grazie alla favorita del re, che Luigi XV ritrova la gioia di vivere, dopo un periodo di grande tristezza.

La passione tra Jeanne e Luigi XV esplode, nonostante le critiche della corte. È un ritorno all'amore classico, un amore tra sacro e profano, tra invidie e dinamiche di potere. Un film che ci farà riflettere e ci farà chiedere se ai giorni nostri sia veramente diverso quando si parla di amore e potere.

Sarà interessante vedere come questa storia verrà rappresentata sul grande schermo e come i personaggi verranno creati dalla regista Maïwenn

LA STORIA DELLA DUCHESSA JEANNE DU BARRY

La storia di Jeanne du Barry è davvero un'avventura straordinaria! Da figlia illegittima di una sarta a contessa di Versailles, il suo percorso di scalata sociale è davvero incredibile.

L'AMORE CON RE LUIGI XV

La sua bellezza e il suo fascino hanno attirato l'attenzione del conte Jean-Baptiste du Barry, che l'ha introdotta all'alta società e alla corte reale di Luigi XV.

Di fatto, la passione tra Jeanne du Barry e il re Luigi XV è scoppiata in modo immediato e travolgente, e la decisione di Jeanne di sposare Guillaume du Barry per ottenere il titolo di contessa e poter entrare alla corte del re è un esempio dell'importanza delle convenzioni sociali dell'epoca.

LA TRAGICA FINE DI JEANNE DU BARRY

La vita di Jeanne du Barry, purtroppo, si concluse in modo tragico: dopo la morte di Luigi XV, la sua influenza e il suo potere svanirono completamente, e fu esiliata da Versailles.

Jeanne tentò di reintegrarsi nella società in modo discreto, ma quando scoppiò la Rivoluzione Francese, in particolare durante il periodo del Terrore, fu accusata di attività controrivoluzionarie. Alla fine, subì il tragico destino della ghigliottina, proprio come la sua ex “antagonista”, la regina Maria Antonietta.

IL FILM DI MAÏWENN 

Nel film di Maïwenn, non viene mostrata la tragica morte di Jeanne du Barry, ma si concentra principalmente sulla sua personalità sovversiva e inafferrabile, sulla sua ribellione alle rigide regole e all'etichetta di corte, e sul suo spirito libero che l'ha portata a conquistare gli uomini nella sua vita, in particolare il re. Allo stesso tempo, il film evidenzia anche come Jeanne abbia coltivato nemici e oppositori nella pomposa e rigida corte di Versailles.

IL RITRATTO DI LADY OSCAR

Sapete com'è nata l'immagine iconica di “Madame du Barry”?

Forse molti di voi la ricordano grazie a Lady Oscar, ma anche l'interpretazione che Asia Argento ha fatto su di lei in Marie Antoinette di Sofia Coppola. Ancora più sorprendente è il fatto che questo abbia giocato un ruolo significativo nella regista e Maïwenn per il suo film.

La pellicola di Coppola, infatti, sembra aver acceso la sua curiosità nei confronti di questo personaggio storico e l'ha spinta a immergersi nelle letture sulla celebre “Favorita”, creando così le basi per un possibile biopic.

È interessante vedere come l'arte possa ispirare opere artistiche e come personaggi storici come Madame du Barry possano continuare a suscitare interesse e creatività nel mondo moderno.

LA REGIA DI MAÏWENN

Maïwenn, regista e interprete, affronta un dramma in costume senza rimanere prigioniera del genere, ma facendo emergere la sua personale visione sulla storia di una “transfuga di classe”.

 

“Mi sono innamorata del personaggio, e del periodo storico, mi ci sono voluti tre anni per scrivere la sceneggiatura: ho fatto moltissima ricerca e poi ho lasciato che la mia immaginazione vi si immergesse” ha raccontato la regista alla rivista francese Vogue.

 

CAST PRINCIPALE DEL FILM

“JEANNE DU BARRY-LA FAVORITA DEL RE” FILM LOCATION

 

film la favorita del re, location, mepiuteMaiwenn Le Besco: Jeanne du Barry

 

 

Jeanne du Barry-la favorita del re, location, mepiuteJohnny Depp: Luigi XV

 

 

Jeanne du barry la favorita del re, location film, mepiuteBenjamin Lavernhe: primo valletto reale La Borde

 

 

film location, jeanne la favorita del re, mepiuteMelvil Poupaud: conte du Barry

 

 

film location, la favorita del re, mepiuePierre Richard: duca di Richelieu

 

la favorita del re Johnny deep

 

cast del film jeanne du barry la favorita del re, mepiutePascal Greggory:

 

 

CAST PRINCIPALE DEL FILM JEANNE DU BARRY, LA FAVORITA DEL RE, MEPIUTEIndia Hair:

 

 

REGIA: Maiwenn

MUSICA: Stephen Warbeck

MONTAGGIO: Laure Gardette

SCENOGRAFIA: Angelo Zamparutti

COSTUMI: Jürgen Doering

FRANCIA: 2023

DISTRIBUZIONE: Notorius Pictures

DURATA: 116′

Dove è stato girato il film Jeanne du Barry-la favorita del re?

Le del film “Jeanne du Barry- la favorita del re” si sono svolte in Francia, in particolare a Versailles, a  Parigi e dintorni; sono iniziate il 26 luglio 2022, e si sono concluse a metà ottobre 2022. La reggia di Versailles è ovviamente il principale luogo, ma non l'unico.

Maïwenn ha infatti girato alcune scene anche in altri castelli e palazzi storici della Francia, come il castello di Vaux-le-Vicomte, il castello di Chantilly, il castello di Fontainebleau e il palazzo del Louvre.



“JEANNE DU BARRY – LA FAVORITA DEL RE” FILM LOCATION

REGGIA DI VERSAILLES

(LA SALA DEGLI SPECCHI)

La reggia di Versailles è uno dei monumenti più famosi e visitati della Francia. Fu costruita nel XVII secolo come residenza dei re di Francia ed è diventata il simbolo del potere assoluto e della grandezza della . La reggia è circondata da un vasto parco in cui si trovano splendidi giardini, fontane, laghi e statue.

In questo luogo sono stati girati molti altri film, ma solo il lunedì, quando la reggia è chiusa al pubblico.

i luoghi del film con jhonny deep, la favorita del re, mepiute
Galerie des Glaces (Sala degli Specchi) della Reggia di Versailles, Versailles, Francia.

NEL FILM: sono presenti molte sequenze girate nella maestosa Sala degli Specchi di Versailles, ma una delle più belle è l'incontro tra il re Luigi XV e Jeanne du Barry per la prima volta.

IndirizzoPlace d'Armes, 78000 Versailles, Francia.

LA CAPPELLA REALE LOCATION

(REGGIA VERSAILLES)

La cappella nel Palazzo di Versailles, come appare nel film, è effettivamente la quinta costruita nella storia del palazzo. Queste strutture hanno subito cambiamenti e si sono evolute nel corso degli anni con l'espansione e la trasformazione del castello. La prima fu costruita da Luigi XIII nel XVII secolo, ma fu il suo successore, Luigi XIV, a commissionare l'edificazione della cappella attuale, nota come la “Cappella Reale di Versailles”.

Quest', progettata da Jules Hardouin-Mansart, rappresenta un capolavoro dell'architettura barocca francese ed è situata nella parte posteriore del palazzo. La cappella reale fungeva da luogo in cui il re e la corte partecipavano alle cerimonie religiose, diventando un punto centrale della vita quotidiana della corte durante l'Ancien Régime. La Cappella di Versailles è celebre per la sua architettura maestosa, caratterizzata da decorazioni elaborate, affreschi e un magnifico organo.

I LUOGHI DEL FILM LA FAVORITA DEL RE, JHONNY DEEP, MEPIUTE
Royal Chapel of the Palace of Versailles

NEL FILM: la maestosa cappella è facile notarla all'interno delle sequenze del film.

Indirizzo:  Place d'Armes, 78000 Versailles, Francia.

Visita la Reggia di Versailles, cosa devi sapere.



IL SALONE D'ERCOLE LOCATION

(REGGIA VERSAILLES)

Il Salone d'Ercole è una delle sale più imponenti e ricche di storia della reggia di Versailles. Fu costruito tra il 1710 e il 1713 per celebrare le gesta di Luigi XIV, il Re Sole, che si identificava con il mitico eroe greco.

Il soffitto è decorato con un grande affresco di François Lemoyne che rappresenta “L'apoteosi di Ercole,” circondato dalle figure allegoriche delle dodici fatiche. Le pareti sono rivestite di marmi pregiati e specchi che riflettono la luce delle finestre e dei lampadari. Il salone era utilizzato per cerimonie ufficiali, banchetti e balli ed era anche il luogo d'accesso alla cappella reale.

la location del film la favorita del re, mepiute
Il Salone d'Ercole, con la volta dipinta da François Lemoyne negli anni 1730.

NEL FILM: nelle prime scene iniziali si può notare il magnifico Salone d'Ercole.

Indirizzo:  Place d'Armes, 78000 Versailles, Francia.

“JEANNE DU BARRY-LA FAVORITA DEL RE” FILM LOCATION

La reggia di Versailles è ovviamente la principale location del film, ma non l'unica. Maïwenn ha girato alcune scene anche in altri castelli e palazzi storici della Francia, come il castello di Vaux-le-Vicomte, il castello di Chantilly, il castello di Fontainebleau e il palazzo del Louvre.

Questi luoghi sono stati scelti per la loro bellezza architettonica e la loro fedeltà al periodo storico rappresentato.

LE RIPRESE IN ESTERNA 

Ma non solo gli interni: il film ci mostra anche gli splendidi giardini e i parchi che circondavano le residenze reali, dove si svolgevano feste, spettacoli e intrighi amorosi.

 

I GIARDINI DI VERSAILLES FILM LOCATION, LA FAVORITA DEL RE
Bassin de Latone – La fontana di Latona con il tapis vert e il Grand Canal sullo sfondo.

NEL FILM: non solo interni, il film ci mostra anche gli splendidi giardini e il parco che circondano la Reggia di Versailles.

 

LA FONTANA DEI DRAGHI

(SET CINEMATOGRAFICO)

La fontana del drago a Versailles è una delle opere d'arte più famose e spettacolari del parco del castello. Fu realizzata tra il 1668 e il 1670 da Charles Le Brun, su progetto di André Le Nôtre, e raffigura un drago alato che sputa acqua dalla bocca, circondato da quattro serpenti marini.

Si trova nella parte sud-est del parco, vicino al Grand Canal, ed è alimentata da una rete di tubi sotterranei che collegano le diverse fontane del giardino. La fontana del drago è stata restaurata nel 2007 ed è oggi una delle attrazioni più visitate e fotografate di Versailles.

Per ricreare questo ambientazione, Maïwenn ha utilizzato un set artificiale, costruito appositamente per il film.

i luoghi del film La favorita del re, mepiute
Dragon Fountain Versailles: foto by gemini spy su Flickr

NEL FILM: la fontana dei draghi, è il luogo dove si svolge una scena chiave del film, è stata realizzata in un parco vicino a Parigi.

 

LE LOCATION REALI DI JEANNE DU BARRRY

(VAUCOULEURS)

Jeanne Bécu, la futura Madame du Barry, nacque a Vaucouleurs, una piccola città della Lorena, il 19 agosto 1743. Era la figlia illegittima di Anne Bécu, una sarta, e di un padre sconosciuto. Trascorse i primi anni della sua vita in povertà e umiltà, ma dimostrò fin da bambina una grande intelligenza e un forte carattere.

Fu educata dalle Dame di Saint-Aure, un collegio religioso di Parigi, dove imparò a , scrivere e suonare il clavicembalo. Fu in questo periodo che iniziò a sognare una vita migliore e a coltivare il suo fascino e la sua bellezza.

COLLEGIO DAME DI SAINT-AURE

(PARIGI)

Jeanne du Barry, visse in rue Neuve-Sainte-Geneviève, oggi rue Tournefort, nel V arrondissement di Parigi, quando era una giovane studentessa. Frequenta un collegio gestito dalle Dame di Saint-Aure, dove ricevette una buona educazione e imparò diverse materie. Lasciò il collegio intorno al 1758, all'età di quindici anni.

Il convento in cui studiò è oggi un complesso classificato che ispirò Victor Hugo nella stesura de Les Misérables. Puoi vedere una foto del convento qui: [Convento delle Benedettine del Santissimo Sacramento].

RUE V TOUMEFORT PARIGI, MEPIUTE

Indirizzo: rue Tournefort, nel V arrondissement di Parigi.

 

LA DIMORA A VERSAILLES DI JEANNE DU BARRY

(VERSAILLES)

La dimora a Versailles di “Jeanne du Barry, la favorita del re Luigi XV”, era un appartamento situato al primo piano nella parte centrale del palazzo, precisamente sopra la Galleria degli Specchi. L'appartamento era composto da sette stanze, tra cui una camera da letto, un salotto, un gabinetto e una sala da bagno.

L'arredamento era ricco e raffinato, con mobili, tappezzerie, quadri e oggetti d'arte scelti dalla stessa Jeanne, che aveva un gusto sofisticato e moderno. L'appartamento era anche dotato di una scala segreta che permetteva al re di raggiungere la sua amante senza essere visto.

CASTELLO VAUX-VICOMTE

(CHAMPS-SUR-MARNE)

Jeanne du Barry ebbe l'occasione di visitare il castello di Vaux-le-Vicomte nel 1769, quando fu invitata dal duca d'Aiguillon, nipote di Fouquet e proprietario del castello. Jeanne rimase incantata dalla bellezza del luogo e ne approfittò per fare una passeggiata nei giardini con il re, il quale le dimostrò il suo amore regalandole una collana di diamanti.

Tuttavia, la sua presenza a Vaux-le-Vicomte suscitò anche l'invidia e il risentimento di molti nobili, che la consideravano un'intrusa e una arrivista. In particolare, il duca di Richelieu, che aveva presentato Jeanne al re nel 1768, si sentì tradito dal duca d'Aiguillon, suo rivale politico, e cercò di screditare Jeanne agli occhi del re.

IL CASTELLO LOUVECIENNES

(LOUVECIENNES)

Nel luglio 1769, Luigi XV donò a Madame du Barry il castello di Louveciennes, negli Yvelines. Era composto da un padiglione per la musica, un parco e un castello che Ange-Jacques Gabriel, primo architetto del re, aveva ampliato e decorato appositamente per Jeanne du Barry, la favorita del re.

Purtroppo, il castello divenne l'ultima residenza di Jeanne fino alla sua morte avvenuta nel 1793, trascorrendo una vita di esilio nella sua tenuta di Château de Louveciennes, per poi finire sulla ghigliottina, proprio come Luigi XVI e sua moglie.

FILM LOCATION JEANNE DU BARRY, LA FAVORITA DEL RE, MEPIUTE

NEL FILM: si riconoscono anche immagini girate a Champs-sur-Marne e, naturalmente, al Castello di Versailles, in particolare nel cortile e nei giardini.

JEANNE DU BARRY BIOGRAFIA, MEPIUTE
Ritratto di Jeanne du Barry, (Drouais,1769).

 

jeanne du barry la favorita del re

IL LIBRO DEI FRATELLI GONCOURT

Tra tutte le mie letture, un libro che mi ha particolarmente colpito è stato quello scritto dai fratelli Goncourt ( nel 1850) su di lei. In quel periodo, il loro libro era totalmente e gratuitamente critico nei confronti di Jeanne du Barry. È interessante notare che col passare del tempo, i ritratti di Jeanne sono diventati sempre più elogiativi.

IL LIBRO IN ITALIANO

 

CURIOSITÀ

  • Una curiosità: il figlio di Maïwenn, Diego Le Fur, fa parte del cast del film.
  • Il film è stato girato in 35 mm, così i corrispondono alla realtà dell'epoca.

LEGGI ANCHE: “Il COLIBRÌ” FILM LOCATION

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

 

SEGUICI SU INSTAGRAM

INSTAGRAM DI MEPIUTE

 

AVVISO: se stai utilizzando queste informazioni sul tuo sito web, sei pregato di accreditare e collegare questa pagina come fonte.

Fonte: Wikipedia

 

 

“Nota: Alcuni link su questo blog sono link di affiliazione. Ciò significa che, se fai clic su uno di questi link e fai un acquisto su Amazon, potrei guadagnare una piccola commissione senza costi aggiuntivi per te. Queste commissioni contribuiscono a sostenere il mio lavoro nel mantenere questo blog informativo e aggiornato. Grazie per il tuo supporto!”